Light is Life

presenta

Big Ballerina alla Scala

dal 17 dicembre 2023 al 7 gennaio 2024

uniniziativa

Big Ballerina alla Scala

Light is Life celebra al Teatro alla Scala l’arte della danza e il suo profondo significato attraverso una grandiosa installazione di light art, realizzata dall’artista di fama internazionale Angelo Bonello.
In occasione dell’inaugurazione della Stagione del Balletto, il 17 dicembre 2023, la facciata principale del Teatro è stata illuminata dalla scenografica presenza di Big Ballerina. L’opera rappresenta una ballerina classica, intesa sia come icona di bellezza ed eleganza esteriore sia come emblema della dura disciplina necessaria per avvicinarsi a un ideale di perfezione che costa sacrificio.
L’installazione vuole essere un omaggio alla danza, all’arte e alla cultura italiane che trovano massima espressione nel Teatro alla Scala e nella sua ricca e prestigiosa offerta.
L’opera accoglie il pubblico e illumina la piazza antistante fino al 7 gennaio 2024.

Angelo Bonello è nato a Torino nel 1971. Si è interessato alla pittura e alla scultura fin dall’infanzia sotto la guida dell’artista impressionista Sergio Manfredi. Successivamente incontra l’artista Antonio Carena dal quale apprende le arti astratte e concettuali per poi approdare alla Tecno-Art con l’artista Piero Gilardi

Teatro alla Scala

Il Teatro alla Scala, situato nel cuore di Milano, è una delle istituzioni culturali più importanti e riconosciute a livello globale nel campo dell’opera lirica e della musica classica. Fondato nel 1778, il teatro ha una lunga storia di eccellenza artistica e ha ospitato alcune delle più grandi opere e interpreti della storia dell’opera.

La sua importanza mondiale risiede nella sua tradizione di presentare produzioni di altissimo livello artistico e nell’essere stato il palcoscenico per alcune delle più grandi voci e direttori d’orchestra della storia. Il Teatro alla Scala ha contribuito in modo significativo allo sviluppo e alla promozione della cultura musicale e operistica italiana nel mondo.

Le sue rappresentazioni attirano appassionati da ogni angolo del pianeta, mentre la sua acustica straordinaria e l’architettura maestosa fanno sì che ogni visita sia un’esperienza indimenticabile. Il Teatro alla Scala continua a essere una pietra miliare nel panorama culturale internazionale, un luogo in cui la magia dell’opera prende vita e si perpetua attraverso le generazioni.
Il supporto al Teatro alla Scala è stato garantito con continuità a partire dal 2007, attraverso l’allora AEM. L’erogazione è stata trasformata nel 2016 in art bonus. A2A è diventato così uno dei Fondatori Sostenitori, insieme ad altri importanti realtà economiche e imprenditoriali.

Da Big Ballerina a Floating Ballerina fino alla Scala

Il percorso che porta l’opera luminosa di Angelo Bonello al Teatro alla Scala di Milano inizia a febbraio 2023 quando l’opera diventa protagonista della Festa delle luci A2A a Brescia. Sulla torre dei francesi del castello di Brescia la ballerina diventa BIG BALLERINA e si staglia sulla Città illuminandola.

Da qui la ballerina si sposta e viene accolta dalle acque del lago di Iseo, che solca portando il suo luminoso messaggio di bellezza fino ad arrivare sulle rive di Monte Isola, diventando così FLOATING BALLERINA.

Gli artisti

Angelo Bonello